La saggezza dell’insicurezza

 Un Rolfer™ deve potersi sentire a proprio agio con i fenomeni che sono sempre mutevoli e sempre in movimento. È questo che rende le cose difficili. Le poche persone che possono costruire un corpo sono quelle che hanno un senso di sicurezza  nell’insicurezza. Abbiamo davvero dato alla saggezza dell’insicurezza una componente fisica. Quando arrivate davvero al punto, la saggezza dell’insicurezza, spiega ciò di cui parlano i Rolfer: è il bisogno del corpo di un adattamento rapido.

-Ida P. Rolf-
“Il Rolfing® e la realtà fisica”